Supporto

L’estate: il periodo migliore per la manutenzione

È ormai giunta l’estate e anche se quest’anno le temperature faticano a decollare, sicuramente non è più il tempo di accendere il termocamino. «Se ne riparla al primo freddo, tra ottobre e novembre» pensano quasi tutti. Comportamento sicuramente sbagliato, perché molti dall’ultima volta che hanno acceso il fuoco hanno lasciato il termocamino nell’incuria più totale, cosa che porterà poi sicuramente dei problemi alla futura riaccensione.

Per questo occorre sconfiggere la pigrizia ed effettuare tutte le operazioni di pulizia necessarie, sia quelle ordinarie sia straordinarie. Per queste ultime è però necessario affidarsi a uno specialista e questo risulta essere il periodo in cui nostri tecnici hanno più tempo a disposizione per ogni cliente, potendo dunque offrire anche degli indottrinamenti maggiori. È importante evitare di fissare appuntamenti nell’affollato periodo invernale con la pretesa di accordarli nel più breve tempo possibile.

Logo solo gatto

Le operazione di pulizia ordinaria invece sono quelle che potete eseguire direttamente con le vostre mani:

  • Pulizia del braciere
  • Pulizia della camera di combustione
  • Pulizia del cassetto cenere
  • Pulizia del vetro
  • Svuotamento del serbatoio (questa operazione è utile per evitare deterioramenti del combustibile)

In questo modo si lascerà la macchina nelle migliori condizioni e quando si ricomincerà a sentire il freddo basterà pigiare il pulsante di accensione per godersi il più bel caldo, senza dover scoprire alcun grattacapo.

Per questo non aspettare l’autunno e fissa l’appuntamento per la manutenzione del tuo prodotto già in estate.

Scelto per te

IWOOD

Termocamini a legna a confronto: Ecoflame e Iwood

Quando si crede fortemente in quello che si fa e ci si riserva dentro tutte ...

Lascia un commento