rivenditore

Le curiosità della rete vendita: i 6 rivenditori tipo, scopri come sono!

La nostra rete vendita è in continuo ampliamento e giorno per giorno si registrano nuovi ingressi. In particolar modo tra i rivenditori. Per avere una forte presenza sul territorio sono una fonte preziosissima.

E così ci si ritrova continuamente a fare i conti con personaggi nuovi, che non si conoscono quasi per niente. Tuttavia, oramai dopo anni di esperienza, abbiamo riflettuto su quante ce ne sono capitate e ci siamo resi conti di poter stilare una lista che ritrae i vari tipi di venditori.

 

Lu scurdariell

Appuntamento fissato da tempo. Telefonate varie per la conferma. Poi arrivi presso il suo punto vendita e non si fa trovare. E quando lo richiami la risposta è classica “Perdonami, ma ho avuto un contrattempo” mentre in verità aveva completamente scordato l’appuntamento.

 

Il lentone

Appena si pensa alla lentezza subito vengono in mente la lumaca o la tartaruga. Sono loro i simboli per antonomasia che più incarnano questa caratteristica. Eppure ci sono persone che le batterebbero senza problemi: quelle capaci di rendere interminabile anche l’azione più semplici.
E tra i rivenditori se ne annidano diversi di questo genere: ti danno un appuntamento ad un orario, ma per sbrigare le loro pratiche precedenti si prendono un bel po’ di tempo in più.
Per la gioia dei nostri capoarea che così rientreranno molto più tardi

 

Il sapientone

Il classico sicuro di sé, quello ritto sulla scrivania, con le braccia conserte e con l’aria altezzosa. Ti lascia lo spazio per parlare, ma ascolta come se tutto gli fosse già noto. Un atteggiamento sicuramente superficiale, che non ti lascia troppo convinto… ed invece alla fine sarà proprio quello che ordinerà di più e si legherà all’azienda.

 

L’amicone

Ti deve far subito sentire a casa. Ti offre qualcosa e comincia a fare battute, proprio come se si fosse grandi amici. Si dimostra immediatamente attratto dai grandi prodotti proposti apprezzandoli vistosamente per ogni dettagli. Ma perché tutto questo già al primo appuntamento? Semplice, vuole conquistarsi le grazie per ottenere sconti e agevolazioni particolari.

 

Il tecnico

Capita delle volte che sembra essere ritornati sui banchi di scuola. Ebbene sì, ci sono appuntamenti che si trasformano in vere e proprie interrogazioni, con i rivenditori che mettono in scena tutte le loro conoscenze tecniche e ti bombardano di domande che entrano nei minimi dettagli.

 

L’ascoltatore passivo

Per concludere c’è lui, uno dei più fastidiosi, colui che ti accoglie nel suo punto vendita ti dedica lo spazio che avevate concordato, ti lascia parlare, ma non ti ascolta per niente. La sua testa è palesemente altrove e spesso capita anche che si metta a fare dell’altro.

Scelto per te

IWOOD

Termocamini a legna a confronto: Ecoflame e Iwood

Quando si crede fortemente in quello che si fa e ci si riserva dentro tutte ...

Lascia un commento