Disposizione dei caloriferi: scopri perché è così importante

 

 

La disposizione dei caloriferi è un fattore molto importante per l’ottenimento di una casa ben calda. La loro distribuzione nelle varie stanze deve infatti essere studiata ad hoc e una buona realizzazione può favorire anche in modo determinante i consumi di energia spesi.

In generale le accortezze da tenere in considerazione riguardano:

  • La vicinanza a porte o finestre;
  • La superficie e la cubatura da riscaldare;
  • Gli spazi liberi sulle pareti;
  • L’installazione su pareti esterne o interne dell’abitazione;

Per lungo tempo è prevalsa la filosofia di installare i caloriferi sulle pareti esterne in prossimità delle finestre per andare a riscaldare la parte più fredda della stanza. Questo però equivale ad un maggiore consumo. Ecco perché molti stanno abbandonando tale politica.

elementi calorifero

  • Numeri di elementi modulari;

I caloriferi, almeno quelli più tradizionali, si compongono di una serie di elementi modulari, che si agganciano l’un l’altro. Il numero di elementi necessari varia nei diversi ambienti e viene determinato da particolari calcoli che tengono conto di molteplici variabili, quali esposizione, superficie, numero di aperture e area climatica, ecc…

Ma la posizione e il numero di elementi varia anche in ragione della funzione della stanza in cui si trovano, dato che ci sono delle temperature consigliate per ogni tipologia, come abbiamo già illustrato nel nostro precedente articolo (clicca qui per leggere)

Nei prossimi articoli invece chiariremo parleremo dei materiali migliori per la costruzione dei caloriferi e delle ultime stravaganti tendenze in termini di design.

 

 

 

 

Foto da comefare.com e globalradiatori.it

Scelto per te

Termocamini a legna a confronto: Ecoflame e Iwood

Quando si crede fortemente in quello che si fa e ci si riserva dentro tutte ...

Lascia un commento